KALOBA*SCIR FL100ML 20MG/7,5ML

Placeholder

KALOBA*SCIR FL100ML 20MG/7,5ML

€ 10,90 iva inclusa

PRODOTTO ATTUALMENTE NON DISPONIBILE
Sarà possibile acquistarlo dopo l'entrata in vigore del DECRETO LEGISLATIVO 19 febbraio 2014, n. 17 Attuazione della direttiva 2011/62/UE, che modifica la direttiva 2001/83/CE

Esaurito

COD: 1432678547 Categorie: ,

DENOMINAZIONE
KALOBA 20 MG/7,5 ML SCIROPPO

PRINCIPI ATTIVI
100 g (= 93,985 ml) di sciroppo contengono: Principio attivo: estratto liquido essiccato delle radici di Pelargonium sidoides (1:8 – 10) EPs 7630 0,2506 g. L’agente estrattivo è etanolo all’11% (w/w). Per l’elenco completo degli eccipienti vedere la sezione 6.1.

ECCIPIENTI
Maltodestrina, xilitolo, glicerolo 85%, acido citrico anidro, potassio sorbato, gomma xanthan, acqua depurata.

INDICAZIONI TERAPEUTICHE
Kaloba è un medicinale vegetale tradizionale indicato per l’attenuazione del raffreddore comune. L’impiego di questo medicinale vegetale tradizionale, per le indicazioni terapeutiche indicate, si basa esclusivamente sull’esperienza di utilizzo pluriennale.

CONTROINDICAZIONI/EFFET TI INDESIDERATI
– Ipersensibilità al principio attivo o ad uno qualsiasi degli eccipienti elencati al paragrafo 6.1. – Tendenza al sanguinamento. – Assunzione di farmaci che inibiscono la coagulazione. • Gravi malattie epatiche e renali, in quanto non si ha sufficiente esperienza in questi casi. – Gravidanza o allattamento. • Bambini di età inferiore a 6 anni.

POSOLOGIA
Posologia Adulti e adolescenti (12–18 anni) 7,5 ml di sciroppo (corrispondenti a 20 mg di estratto liquido essiccato di pelargonio) 3 volte al giorno (al mattino, a mezzogiorno e alla sera). Popolazione pediatrica Bambini di età compresa tra 6–12 anni: 5 m l d i s ciroppo (corrispondenti a c irca 1 3 m g di estratto liquido essiccato di pelargonio) 3 volte al giorno (al mattino, a mezzogiorno e alla sera). Kaloba non deve essere somministrato ai bambini di età inferiore a 6 anni a causa della mancanza di dati sulla sicurezza ed efficacia. Durata del trattamento La durata massima del trattamento è di 7 giorni. Modo di somministrazione Il bicchiere dosatore annesso alla confezione presenta diversi segni di taratura. Lo sciroppo può essere bevuto direttamente dal dosatore o trasferito su un cucchiaio.

CONSERVAZIONE
Questo medicinale non richiede particolari condizioni di conservazione. Nota: Poiché la soluzione KALOBA è un prodotto naturale, possono verificarsi Iievi variazioni nel colore e nel gusto.

AVVERTENZE
Sono stati riportati casi di epatotossicità ed epatiti in associazione alla somministrazione del medicinale. In presenza di segni di epatotossicità la somministrazione del medicinale deve essere interrotta immediatamente e deve essere consultato un medico. Il trattamento deve essere interrotto anche in caso di tachipnea o di emottisi.

INTERAZIONI
A causa della possibile influenza sui parametri della coagulazione, il medicinale può aumentare gli effetti di farmaci anticoagulanti assunti in concomitanza, come il fenprocumone e il warfarin.

EFFETTI INDESIDERATI
La valutazione delle reazioni avverse si basa sulle seguenti informazioni relative alla frequenza:

Molto comune: più di 1 su 10 persone Comune: meno di 1 su 10 ma più di 1 su 100 persone
Non comune: meno di 1 su 100 ma più di 1 su 1.000 persone Raro: meno di 1 su 1.000 ma più di 1 su 10.000 persone
Molto raro: meno di 1 su 10.000 persone Non nota: la frequenza non può essere definita sulla base dei dati disponibili

Patologie gastrointestinali: Non comuni: mal di stomaco, bruciore di stomaco, nausea o diarrea. Rare: lieve sanguinamento gengivale. Patologie respiratorie, toraciche e mediastiniche: Rare: lieve sanguinamento nasale. Patologie della cute e del tessuto sottocutaneo / Disturbi del sistema immunitario: Rare: reazioni di ipersensibilità (reazioni–tipo–I con esantema, orticaria, prurito della cute e delle membrane mucose; reazioni–tipo–II con formazione di anticorpi). Molto rare: gravi reazioni di ipersensibilità con gonfiore del viso, dispnea e calo della pressione del sangue. Patologie epatobiliari: Molto rare: alterazioni della funzionalità epatica; il nesso di causalità tra tale constatazione e l’utilizzo del medicinale non è stato dimostrato. Segnalazione delle reazioni avverse sospette. La segnalazione delle reazioni avverse sospette che si verificano dopo l’autorizzazione del medicinale è importante, in quanto permette un monitoraggio continuo del rapporto beneficio/rischio del medicinale. Agli operatori sanitari è richiesto di segnalare qualsiasi reazione avversa sospetta tramite il sistema nazionale di segnalazione all’indirizzo www.agenziafarmaco.gov.it/it/responsabili.

SOVRADOSAGGIO
Non ci sono informazioni su casi di sovradosaggio, tuttavia il sovradosaggio potrebbe aumentare la frequenza di comparsa e/o l’intensità degli effetti indesiderati. Il trattamento del sovradosaggio deve essere sintomatico.

GRAVIDANZA ED ALLATTAMENTO
La sicurezza durante la gravidanza e l’allattamento non è stata stabilita. Pertanto, l’uso di Kaloba durante la gravidanza e l’allattamento è controindicato.